Una vita tra sport e studio – di Eleonora

Per noi
ragazzi lo sport è molto importante, quasi a diventare uno stile di vita. Ma
facendo sport agonistico, come si fa a gestire anche lo studio? Oggi vi parlerò
della mia esperienza a
 riguardo. Innanzitutto,
ho dovuto scegliere se dare più importanza alla scuola o allo sport; io ho dato
la precedenza allo sport, ma ovviamente continuo a studiare con attenzione ed
impegno. Dando la precedenza all’attività fisica, vado ad allenarmi tutti i
giorni per circa tre ore, ore nelle quali potrei riposarmi o approfondire lo
studio.

Se si sceglie invece di dare la precedenza allo studio, sicuramente si salterà
qualche allenamento, ma si eccellerà di più a scuola e si passerà più tempo con
gli amici.
Sotto questo punto di vista,  non ho fortunatamente problemi perché,
nonostante la stanchezza, riesco sempre a studiare ed a mantenere una media
alta in tutte le materie.
Nel caso si trovi invece difficoltà, il mio consiglio è quello di avvantaggiare
sempre i compiti e di trovare  un po’ di tempo per se stessi, anche se di
sera: secondo me è importante, perché in quei momenti possiamo prendere fiato e
allontanare lo stress della giornata. Un altro consiglio utile è essere sempre
organizzati. Ad esempio, la mattina mi faccio un piccolo schema per vedere come
gestire la giornata: ciò mi aiuta a stare più tranquilla, perché appunto,
avendo un programma, ogni volta che finisco un’attività, so già cosa fare. In
questo modo, non spreco tempo e ne risparmio di più per rilassarmi.
Ma la cosa più importante è  ricordare che,  se si vuole, si può fare
tutto!
ELEONORA
CLASSE
TERZA  A SCUOLA SINOPOLI FERRINI DI ROMA