13 giugno 2012


Domande Orali Commissione Veneto

Concorso Dirigenti Scolatici 2012

ORALI DEL 13.6.2012

DOMANDE MATTINA 13 GIUGNO in Veneto

1° Candidato
– l’equivalenza formativa tra Formazione Professionale della Regione E Istruzione prof. Statale. (Strategia di Lisbona, zoccolo duro del PECUP per la fine dell’obbligo.
– I principi del trattato europeo: le 4 libertà di circolazione (merci, capitali, lavoratori, servizi)
– Informatica(n. 23): differenze tra blog, wiki, siti, piattaforme e-learning
– Inglese: commentare un grafico

2° candidato
argomento a piacere : la comunicazione istituzionale (esterna e interna: POF, CAD, ecc)
– la scansione in bimestri, trimestri, pentametri: che giustificazione didattica trova?
– area5 (n43): cosa sono i patti territoriali in applicazione della circolare 2/10 (Immigrati e tetto del 30%)
– area 3 (n. 6) leggi dello stato e leggi regionali: differenti ambiti di applicazione, competenze, gerarchia (si va dal titolo V alla gerarchia delle fonti, alla Corte Costituzionale)
– le qualifiche professionali: sussidiarietà integrativa e complementare, scelte della Regione Veneto
– Informatica (n49) cos’è la PEC
– Gli interventi del MIUR per introdurre le NT nella scuola
– Inglese: brano su conoscenze, abilità, competenze

3° candidato
– A piacere: descrive l’esperienza professionale come maestro in un pluriclasse di montagna (Bigradi chiede di documentazione, LIM; Spampinato: sotto l’aspetto pedagogico/didattico ci sono vantaggi a mantenere scuole così piccole? Voleva sentirsi dire di no. Il candidato spiega che la scuola più vicina è a 20 km, sempre piu’ morbido)
– Area 2 (n. 15): le diverse posizioni del personale docente di ruolo nella scuola. Difficilissima: intendeva utilizzazioni su progetto e assegnazioni provvisorie. Si passa ai trasferimenti, all’organico di istituto nella scuola primaria, alla perdità di continuità in seguito a utilizzazioni a domanda
– Area 5 (n50): come prevenire la concentrazione di stranieri nelle classi: quale è il limite, chi può concedere deroghe. Come motiverebbe la richiesta?
– Diritto: il silenzio nella P:A.
– Informatica (n 9): cloud computing
– Inglese CLIL (mi è venuto un dubbio: ai professionali è previsto il CLIL?

4°candidato
– A piacere: le schede di progetto del Prog. Annuale come raccordo tra POF e attività amministrativa. In particolare parlava di progetti con scambi culturali all’estero
– Area 6 (38):leadership educativa del DS
– diritto: i sindacati nella Costituzione (v. art. 39, se ricordo bene)
– Informatica (27) tipologia di connessioni possibili tra LIM e computer
Francese: dialogo sugli scambi culturali all’estero

5° candidato
– A piacere: bilancio sociale
– Area 5 (n39) il CTP che voglia certificare le competenze linguistiche degli immigrati in vista dell’ottenimento del permesso di soggiorno, a chi si rivolge? Ho scoperto che ci sono solo alcuni insegnanti (riconosciuti da certe università tipo Perugia e Siena) che possono certificarle. Sapete come funziona? Finiscono a parlare di CPIA