ANASSIMENE – filosofia

          discepolo di Anassimandro vissuto a Mileto nel VI secolo a.C.
          scrive anche lui un trattato Sulla natura (completamente diverso lo stile con cui viene scritto rispetto ai testi poetici poiché non si presenta in versi, ma in prosa)
CONCEZIONE DI PHYSIS
          il principio è aria » riprende l’infinito di Anassimandro raffinandolo
                                  » aria è infinita, sostanza illimitata aerea
                                  » l’aria ha una natura molto mobile che richiama al perenne movimento
                                  » si presta alle variazioni e trasformazioni necessarie (cambiamenti fisici)
                                  » origine = variazione quantitativa di tensione della realtà originaria.
          Esprime così il concetto più rigoroso della scuola di Atene perché propone una causa in perfetta armonia con il principio.
          Preannuncia la scienza che sarebbe andata a studiare le proprietà degli elementi