Arano


di Giovanni Pascoli

  • Arano parafrasi e commento, videolezione del prof. Gaudio su 29 e lode

Al campo, dove roggio nel filare
qualche pampano brilla, e dalle fratte
sembra la nebbia mattinal fumare,

arano: a lente grida, uno le lente
vacche spinge; altri semina; un ribatte
le porche con sua marra pazà¯ente;

ché il passero saputo in cor già  gode,
e il tutto spia dai rami irti del moro;
e il pettirosso: nelle siepi s’ode
il suo sottil tintinno come d’oro.