Controllo


di regolarità amministrativa e contabile

i revisori dei conti nella scuola

Il Decreto 286/1999 stabilisce per la prima il controllo della gestione nelle amministrazioni pubbliche.

Questa regola generale, che vale per tutte le amministrazioni pubbliche, è declinata in modo specifico per la scuola nel titolo quinto del D.I. 44 del 2001.

Per esempio, a fronte di alcune spese, come computer o insegnanti madrelingua, vi deve essere la dimostrazione, magari attraverso certificazioni esterne (es. ECDL, FCE, PET, DELF, ecc…) che le spese hanno avuto una ricaduta nella attività della scuola.

Il collegio dei revisori partecipa alla fase di programmazione (programma annuale) e consuntiva (conto consuntivo). L’unica fase in cui non è presente è quella della modifica in corso d’opera.