Controricorso Concorso Dirigenti Scolastici

Atuttascuola ha in questi ultimi mesi seguito con particolare riguardo la vicenda del concorso Dirigenti Scolastici. Ha inoltre offerto con generosità una serie di mezzi e pagine web per permettere a tutti di orientarsi quando ancora non erano stati pubblicati i test, e poi altri strumenti dopo la pubblicazione della batteria di test ministeriali. Nessuno nega che la prova preselettiva abbia evidenziato limiti intrinseci ed estrinseci. Si ammetta pure che non tutti i docenti effettivamente competenti siano stati selezionati, e non tutti i docenti idonei siano effettivamente competenti. Sta di fatto che queste erano le regole del gioco, regole accettate da tutti, e richieste esplicitamente dai sindacati nel 2008, quando fu poi redatto il Regolamento del Concorso Dirigenti Scolastici DPR 140/2008, e fu indicata una prova preselettiva, proprio per evitare che la preselezione avvenisse ancora per titoli, come avvenuto nel concorso precedente, con tutte le problematiche connesse. Se queste erano le regole, una volta che liter è iniziato, tutto deve procedere come preventivato, altrimenti non ha senso che noi stessi docenti parliamo di educazione alla legalità e di rispetto delle regole ai nostri alunni. Sarebbe il caso, una volta per tutte, che non trionfi il così fan tutti” o si è fatto sempre così”. Inoltre, la correzione Formez ha permesso a tutti i candidati di prendere visione del loro compito, con un procedura trasparente non sempre così scontata nei concorsi.

Proprio per evitare che questo concorso si concluda come troppi altri precedenti, con sanatorie e leggine ad hoc”, Atuttascuola si fa portavoce del controricorso degli idonei e riporta qui sotto tutti documenti utili per aggregarsi ad una iniziativa legale già in corso, che prevede la rappresentanza degli idonei in tutti pronunciamenti previsti in questo mese, in modo da impedire che trionfi ancora lillegalità, e che effettuino le prove scritte coloro che non ne hanno i requisiti.

Occorre semplicemente inviare via posta (meglio se prioritaria) tutti i seguenti documenti:

  1. Generalità in pdf disponibile anche in word

  2. Procura alla lite sottoscritta in pdf disponibile anche in word

  3. Fotocopia Carta di identità sottoscritta

Il controricorso non potrà comunque costare più di 50 euro ciascuno, anzi, potrà costare di meno, in proporzione al numero degli aderenti.

Si prega comunque di leggere la Lettera dell’avvocato Forte in pdf disponibile anche in word

Invitiamo quindi tutti gli idonei a sottoscrivere, con la massima libertà  questo controricorso.

Luigi Gaudio, webmaster di atuttascuola

*Atuttascuola non ha alcun legame di parentela o di carattere economico con l’avvocato Forte