Cristiada

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

un’epopea grandiosa e tragica

per decenni ignorata dalla storiografia

Tra il 1925 e il 1929 il Messico visse una tragedia senza precedenti. Il governo della Repubblica inasprì a tal punto la legislazione antireligiosa da rendere impossibile qualsiasi manifestazione della fede. Il clero fu espulso, ogni cerimonia e rito cancellati. Di fatto, dopo il 31 luglio 1925 la Chiesa sparì dalla vita del popolo messicano.

A quel punto accadde però qualcosa che nessuno aveva previsto: centinaia di migliaia di messicani insorsero, lanciandosi in battaglia all’urlo «Viva Cristo rey», pronti a morire per la loro fede.

La Cristiada fu un’epopea grandiosa e tragica, per decenni ignorata dalla storiografia o tutt’al più considerata un episodio minore della Rivoluzione messicana.

Questi avvenimenti vengono raccontati senza censure

nel film Cristiada

nel romanzo “Il potere e la gloria” di Graham Green

ambientati entrambi nel Messico insanguinato dalla rivoluzione

Su www.sentieridelcinema.it  la recensione di Antonio Autieri del film Cristiada recentemente arrivato in Italia.

Su www.culturacattolica.it  la recensione di Maria Vittoria Pinna al romanzo “Il potere e la gloria” di Graham Green

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: