GLI INCA – popolazioni precolombiane

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

INCA
          Organizzazione dell’impero
» si forma tra il 1450-1532 con capitalea Cuzco, dall’Ecuador al Perù, dalla Bolivia al Cile
» territorio controllato con un esercito, una struttura amministrativa efficiente, una rete stradale
» trasferivano le comunità sottomesse in luoghi lontani, senza preoccuparsi di sbalzi climatici
» l’impero era suddiviso in circoscrizioni rette da governatori
» i re sottomessi erano mantenuti al loro posto con funzioni di amministrazione locale
» erano subordinati al governatore e dovevano periodicamente recarsi nella capitale Cuzco e prestare
   un atto di fedeltà » erano controllatida un corpo di ispettori imperiali
» il capo supremo era l’imperatore, aiutato da quattro funzionari della potente aristocrazia inca
» l’imperatore aveva potere religioso, politico, militare
          Economia
» carattere prevalentemente agricolo » la proprietà individuale non esisteva
» la terra era divisa in tre categorie
1.      del sovrano » mantiene i nobili, i funzionari, gli inabili al lavoro
2.      dei sacerdoti » mantiene il clero
3.      della comunità » sostentamento dei contadini
» i contadini erano tenuti a prestazioni di lavoro per la costruzione di strade e sistemi di irrigazione
» agricoltura a carattere intensivo: attenzione alla quantità non alla qualità e diversità dei prodotti
» si coltivava soprattutto mais, patate, cereali » l’impero era prevalentemente montagnoso
» l’artigianatoaveva un notevole livello tecnico, ma più povero rispetto alle altro popolazioni
» strutture architettoniche incantevoli soprattutto a Cuzco e Machu Picchu
          Religione
» il dio supremo era il Sole (Inti); le divinità minori rappresentano gli elementi naturali
» venivano periodicamente sacrificati animali e vittime umane (soprattutto bambini)
» grande importanza attribuita alla divinazione, effettuata dai sacerdotispecializzati
Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: