Il mio Dante


Roberto Benigni

Relazione di Melissa Galloni 2^D

 Il mio Dante

Titolo

1.     Il titolo del libro che ho letto questo mese è Il mio Dante”.

Autore

2.    L’autore è Roberto Benigni, attore comico e raffinato intellettuale; conosciuto per la partecipazione a diverse trasmissioni televisive, ha organizzato degli incontri per introdurre a molte persone la lettura della Divina Commedia di Dante Alighieri.

Riassunto

3.    Questo libro, principalmente è diviso in due parti: nella prima, troviamo un’introduzione scritta da Umberto Eco, in cui viene spiegato il rapporto con la poesia per poi arrivare alla stesura di ciò che ha detto Benigni durante questi incontri, mentre nella seconda parte, troviamo la trascrizione di diversi canti tratti dall’Inferno e di uno tratto dal Paradiso di Dante.

Personaggi

4.    A dire la verità, non si individua una vera e propria gerarchia di personaggi ma abbiamo diverse personalità di cui Benigni parla, che sono il vero e proprio punto di discussione come, ad esempio, Francesca, Caronte, Farinata..

Spazio

5.    I luoghi dove si svolge la vicenda sono diversi perché Benigni racconta i fatti mentre si è in sale che sono state organizzate per l’incontro, mentre per quanto riguarda la vicenda che narra, possiamo dire di trovarci nell’Inferno e nel Paradiso. Questi luoghi fanno da sfondo alle vicende dei personaggi e le caratteristiche psicologiche sono proiettate nei luoghi descritti (come, ad esempio, Caronte e l’Inferno..).

Tempo

6.    I fatti narrati all’interno della Divina Commedia si rifanno al 1300. Principalmente troviamo tempi lenti, pause in cui l’autore spiega i diversi passi recitati per poi arrivare alle narrazioni.

Stile

7.    Il linguaggio adottato dall’autore è abbastanza semplice, tuttavia sono presenti diversi termini specifici (enjambement..), tipici della poesia ma comunque spiegati per far capire a tutti di cosa si sta parlando.

Tecniche narrative

8.    Prevale il discorso indiretto ma sono presenti dei tratti dove l’autore si rivolge direttamente al pubblico. Ovviamente, le spiegazioni presenti accentuano e rendono più interessante il racconto.

Narratore

9.    Il narratore è onnisciente, in quanto è lui stesso che racconta e spiega tutti gli intrecci esterni necessari per capire di cosa si stia parlando.

Tematiche

10.                      Gli argomenti su cui ci fa riflettere il testo sono differenti ma penso che quello principale sia la religione e la sua concezione a quei tempi.

Commento

11. Questo libro mi è piaciuto parzialmente in quanto mi ha colpito ciò che Benigni racconta per far comprendere al meglio il testo, ma ho trovato un po difficoltosa la comprensione della seconda parte del libro, dove erano presenti i canti in forma integrale, senza le noticine solite che vengono inserite. Nonostante ciò, lo consiglierei per iniziare a comprendere di cosa si tratta la Divina Commedia.

Un pensiero su “Il mio Dante

I commenti sono chiusi.