Il terrorismo

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

Ricerca di Silvia Sorrentino

Scuola media (fonte: wikipedia)

Continui attacchi terroristici come quello alle Twins Towers l’11 settembre 2001 o quello ai treni regionali di Madrid il 14 marzo 2004, spaventano e colpiscono il nostro mondo coinvolgendo innocenti di ogni etnia.

Il terrorismo è definito come un regime instaurato da governanti o belligeranti che si valgono di mezzi atti a incutere terrore o più comunemente è una concezione e pratica di lotta politica e militare che fa uso della violenza per sconvolgere gli assetti politici e istituzionali.

Se chiedi a una persona, chiunque essa sia, cos’è il terrorismo, ti risponderà che è un uso inappropriato della violenza che punta a uccidere persone innocenti per mandare dei messaggi, la maggior parte delle volte sbagliati. Esso è differente di caso in caso: nell’esempio delle Torri Gemelle, i fondamentalisti vorrebbero imporre la loro cultura , basata su testi che interpretano alla lettera.

Gli attacchi terroristici possono anche essere divisi in due gruppi: gli attacchi interni o esterni allo Stato.

L’Italia nella sua storia recente è stata oggetto di entrambi gli attacchi: nell’agosto 1980 a Bologna e nel 2003 a Nasiriyah durante la guerra in Iran.

La strage di Bologna è uno degli atti terroristici più gravi avvenuti in Italia nel secondo dopoguerra, verificatosi sabato 2 agosto 1980.
Alle 10.25, nella sala d’aspetto di 2° Classe della Stazione di Bologna Centrale,un ordigno a tempo, contenuto in una valigia abbandonata, esplode uccidendo ottantacinque persone e ferendone oltre duecento.
12 novembre 2003, invece, nella città irachena di Nassiria, la base “Maestrale” del contingente italiano impegnato nella missione di pace “Antica Babilonia” fu obiettivo di un attacco terroristico che portò alla morte immediata di 12 carabinieri, quattro soldati dell’esercito e due civili. I feriti furono 20, tra cui 15 carabinieri, quattro militari e un civile.

E’ così che il terrorismo colpisce persone di tutto il mondo, non facendo differenze di nessun tipo. Per coloro che lo praticano è una sorta di modo di vita, di scopo ultimo per il quale si sacrificherebbero, ma non si accorgono che è solo una pazzia che procura dolore a moltissime persone per imporre le proprie idee, che molto spesso risultano anche inconcepibili all’occhio delle gente.

Il terrorismo è un fenomeno che di giorno in giorno si diffonde sempre di più, ma associazioni e fondazioni si impegnano quotidianamente a proteggere il proprio stato e gli altri. Durante gli anniversari di questi tristi episodi, bisogna ricordare per non dimenticare. Televisioni, giornali e radio trasmettono programmi e immagini per commemorare le vittime e per ricordare quanto male esiste a questo mondo e quanto impegno ognuno di noi deve impiegare per non diffonderlo. Il terrorismo va combattuto in tutti i modi possibili e tutte le proposte positive sono da valutare, solo unendo la forza e la solidarietà dei piccoli gesti, delle azioni, delle persone e delle società, garantendo esse maggior sicurezza e controllo ai cittadini, tutto ciò verrà sconfitto nella maggior parte anche se purtroppo casi isolati verranno sempre verificati.

Pubblicità

Un pensiero riguardo “Il terrorismo

I commenti sono chiusi.

shares