Indirizzo TECNICO DELLE INDUSTRI

Y92L – ESAMI DI MATURITÀ PROFESSIONALE 1997

 

NUOVO ORDINAMENTO

 

Indirizzo TECNICO DELLE INDUSTRIE ELETTRONICHE 

Sopra un nastro che deve scorrere ad una velocità variabile tra 1 e 10 m/sec sono disegnate linee nere dello spessore di 1 mm e distanziate di 10 cm. Un elemento fotosensibile rileva la presenza delle linee generando un impulso in corrispondenza di ciascuna di esse. A partire da questa rilevazione si desidera realizzare un sistema che consenta la rilevazione della velocità in m/sec con la precisione di due decimali e permetta inoltre:

 

‑ la sua lettura in ogni momento da parte di un operatore umano,

‑ l’attivazione di un segnale acustico ed eventualmente di un avviso scritto se la velocità supera il massimo o scende al di sotto del minimo stabiliti,

‑ la registrazione ogni 5 minuti dei valori della velocità e la creazione di una tabella con i valori rilevati in 24 ore,

‑ la stampa ogni 24 ore della tabella dei valori associati all’ora del loro rilevamento e di un diagramma che indichi, per intervalli di velocità di un metro al secondo, per quanto tempo nelle 24 ore la velocità si è mantenuta in ciascun intervallo.

 

Il candidato deve proporre per il sistema richiesto una soluzione che utilizzi componenti o apparati programmabili. In particolare, formulate le ipotesi aggiuntive che ritiene necessarie, deve:

 

1. proporre lo schema generale del sistema illustrando la funzione ed il tipo di prestazione richiesta ai singoli blocchi,

 

2. proporre una realizzazione, con componenti, apparati e linguaggi di sua conoscenza e discutendo in particolare i problemi posti dai diversi valori di velocità a cui può scorrere il nastro:

a) della interfaccia destinata alla acquisizione dei dati e del programma che la governa,

b) di almeno un altro blocco di sua scelta oppure del programma per le elaborazioni e le stampe previste ogni 24 ore.

____________________________________________________

Durata massima della prova: 6 ore.

E’ consentito l’uso di manuali tecnici, documentazione sulle caratteristiche dei componenti,

strumenti di calcolo di qualsiasi genere.

Non è consentito lasciare l’Istituto prima che siano trascorse 3 ore dalla dettatura del tema.