IPCC

– L’Intergovernmental Panel on Climate Change (Gruppo intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico, IPCC) è il foro scientifico formato nel 1988 da due organismi delle Nazioni Unite, l’Organizzazione meteorologica mondialeed il Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente allo scopo di studiare il riscaldamento globale.
– L’IPCC è stato guidato da Robert Watson e a partire dal 2002da Rajendra K. Pachauri.
– Rappresentante dell’IPCC in Italia è il dott. Sergio Castellari.
– Esso è organizzato in tre gruppi di lavoro:

¨      il gruppo di lavoro I si occupa delle basi scientifiche dei cambiamenti climatici;
¨      il gruppo di lavoro II si occupa degli impatti dei cambiamenti climatici sui sistemi naturali e umani, delle opzioni di adattamento e della loro vulnerabilità;
¨      il gruppo di lavoro III si occupa della mitigazione dei cambiamenti climatici, cioè della riduzione delle emissioni di gas a effetto serra.

– L’attività principale dell’IPCC è la preparazione a intervalli regolari di valutazioni aggiornate delle informazioni scientifiche, tecniche e socio-economiche rilevanti per la comprensione dei mutamenti climatici indotti dall’uomo, degli impatti potenziali dei mutamenti climatici e delle alternative di adattamento disponibili per le politiche pubbliche. I “rapporti di valutazione” periodicamente diffusi dall’IPCC sono alla base di accordi mondiali quali la Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici e il Protocollo di Kyōtoche la attua.
– I rapporti di valutazione finora pubblicati sono i seguenti:

  • “Primo Rapporto di Valutazione” (1990 [3])
  • “Secondo Rapporto di Valutazione” (1995)
  • “Terzo Rapporto di Valutazione” (2001)
  • “Quarto Rapporto di Valutazione” (2007)

– In genere l’IPCC è considerato fonte autorevole, ma si sono levate anche voci critiche (Bjorn Lomborg e Christopher Landsea).