La follia

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

Quel mistero oltre la ragione

tesina multidisciplinare esame di stato 2005 di Chiara Colavitto

INTRODUZIONE

Dire che cosa sia realmente la follia è un’impresa abbastanza ardua, eppure in tenti hanno Provato a dare un valido significato e questo termine.  Nel passato come nel presente, la follia si è manifestato in tanti suoi piccoli aspetti: attraverso il genio degli scienziati, i versi dei poeti, le melodie dei musicisti, i colori vivaci sulle tele degli artisti, le gesta inconsulte dei potenti.  Ma oggi il termine “follia” ha un significato più comune, e indica semplicemente chi si ribella all’ordine della vita sociale per dar sfogo alle passioni, ai sentimenti, all’istinto, alla pura irrazionalità.  Questo termine è entrato dunque a far parte dei linguaggio corrente e non può più essere tenuto al di fuori dei mondo reale come manifestazione della diversità, come un nemico che minaccia l’identità di ognuno.
Dalla realtà dei giorni nostri si può evincere come l’uomo sia nato dall’incontro tra la verità e la follia e di come il mondo corra instancabilmente verso qualcosa che non c’è, mosso dallo sfrenato desiderio di potere, di conquista e di vittoria.
La follia non allontana l’individuo da se stesso ma lo rende partecipe di una realtà che sta al di fuori delle regole e dei canoni dei vivere civile; è ]ci realtà che si nasconde nel profondo dell’anima, è l’essenza dello spirito.

Pubblicità

Un pensiero riguardo “La follia

I commenti sono chiusi.

shares