La lancia di Longino

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

di Louis de Wohl

La lancia che trafisse il costato di Gesù, attraverso la tradizione apocrifa, il tramandarsi delle reliquie e qualche altro rivolo narrativo è diventata la Lancia di Longino, il centurione che colpì il figlio di Dio appeso alla croce e divenne poi cristiano. Nel romanco di de Wohl, il centurione diventa Cassio Longino, figlio di un generale romano finito in disgrazia sotto Seiano, diabolico reggente di Tiberio. Cassio è un giovane retto e appassionato, campione nel maneggiare la lancia. Ama Roma, ma non la sua corruzione, non i suoi dèi “da ciarlatani “. Cerca l’Amore vero, “non ci può essere assolutamente nulla di più elevato di questo”. Crede di averlo trovato in Claudia Priscilla, ma lei sposerà Pilato. Lui stesso finirà in Giudea, centurione duro e disilluso di Pilato. Gesù compare solo dopo metà del libro, con alcune sue parole, alcuni gesti.
 

Pubblicità

Un pensiero riguardo “La lancia di Longino

I commenti sono chiusi

shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: