L’ADEMPIMENTO

 

Ladempimento presuppone  che la prestazione venga eseguita esattamente e integralmente salvo casi particolari previsti dalla legge.

Salvi casi particolari previsti dalla legge il creditore può rifiutare un adempimento parziale anche se la prestazione è divisibile.

Il debitore non può liberarsi eseguendo una prestazione diversa da quella dovuta, anche di valore uguale o maggiore, salvo che il creditore non consenta tale sostituzione.

Se ciò avviene si verifica un particolare modo di estinzione sotisfattorio della obbligazione : LA DAZIONE IN PAGAMENTO Es. Aldo non disponendo dei 2000 euro che mi deve restituire, sia accorda con me ne trasferirmi la proprietà di un suo quadro che entrambi stimiamo di valore equivalente.

In tal caso lobbligazione si estingue quando è eseguita la diversa prestazione.

Riguardo al luogo delladempimento  valgono le indicazioni desumibili dal titolo della natura della prestazione, dagli usi e dagli accordi delle parti.

In mancanza di ciò si osservano le seguenti regole: lobbligazione di consegnare una cosa certa e determinata si adempie nel luogo dove si trovava la cosa quando lobbligazione è sorta.

Lobbligazione di pagare una somma di denaro si adempie al domicilio del creditore .

Anche l’indicazione del tempo delladempimento è rimessa alla libera volontà delle parti.

Se un termine è fissato dalle parti o à disposto dalla legge, esso si ritiene disposto a favore del debitore , perciò il creditore non può esigere la prestazione prima della scadenza del termine.

Se non esiste un termine, il creditore ha diritto alladempimento immediato. Tuttavia se per particolari circostanze non è possibile pretendere subito ladempimento ( es. riparare un meccanismo sofisticato) il termine deve essere fissato dalle parti o, in mancanza, dal giudice.

Le altre cause di estinzione dell’obbligazione

Oltre alladempimento e alla dotazione in pagamento gli altri modi soddisfattori di estinzione delle obbligazioni  sono: La compensazione  e confusione.

Si ha compensazione quando due persone sono obbligate una verso l’altra : in tal caso i due crediti si estinguono per le qualità corrispondenti..

La compensazione è di tre tipi: Legale (quando è stabilita dalla legge), Giudiziaria ( quando è disposta dal giudice), Volontaria quando è stabilita dalle parti.

Si ha Confusione quando le qualità di creditore e di debitore vengono a riunirsi nella stessa persona.

Es. Se acquisto l’azienda commerciale  verso la quale vantavo dei crediti, io divengo creditore e debitore di me stesso, pertanto lobbligazione si estingue.

I modi non sotisfattori di estinzione

Lobbligazione può estinguersi anche senza che il creditore consegua il soddisfacimento dell’interesse  tutelato dal rapporto obbligatorio.

 

LADEMPIMENTO DELLE OBBLIGAZIONI

Lobbligazione si estingue per NOVAZIONE quando le parti sostituiscono alla obbligazione originaria una nuova obbligazione con oggetto o titolo diverso, mantenendo espressamente la volontà di estinguere lobbligazione precedente.

Es. Io posso accordarmi con il mio creditore per sostituire l’obbligo del pagamento di 1000 à¢â€š¬ con quello di consegnare la raccolta di francobolli ritenuta di pari valore. (Mutamento dell’oggetto).

Ancora posso concordare con il mio creditore che i 1000 à¢â€š¬ che gli devo come corrispettivo di una compravendita posso invece versarli a titolo di mutuo (Mutamento del titolo).

Lobbligazione può anche estinguersi perché il creditore rinuncia al suo diritto : Si ha in questo caso la remissione del debito. La rinuncia può avvenire in modo:

-          Espresso

-          Tacito

Nel primo caso essa si effettua mediante una dichiarazione unilaterale che deve essere comunicata al debitore, il quale può dichiarare di non volerne approfittare,

La rinuncia tacita si ricava invece da comportamenti concludenti del creditore ( es: restituzione della cambiale).

Il diritto di credito si estingue anche per PRESCRIZIONE.

Ogni diritto si estingue per prescrizione quando il titolare non lo esercita per il tempo determinato dalla legge. (normalmente 10 anni)

L’inerzia del titolare del diritto determina lestinzione del diritto stesso. Non tutti i diritti si prescrivono, sono ad esempio imprescrivibili i diritti della personalità, i diritti familiari personali, il diritto di proprietà.

della classe 4c 2005  Sezione serale
Istituto di Istruzione Superiore
“L. Scarambone”  Lecce