Levommi il mio penser in parte ov’era, sonetto 302 del Canzoniere di Francesco Petrarca – di Carlo Zacco