Lombardia

Sharing is caring!


Tracce delle prove scritte del concorso per Dirigenti Scolastici

anno 2005

8 E 9 SETTEMBRE 2005

SAGGIO

Traccia assegnata:

L’autonomia delle scuole, regolamentata dal DPR 275/99, il principio di sussidiarietà, sancito dagli artt. 117 e 118 della Costituzione e confermati dalla legge 53/03 postulano che ogni Istituto Scolastico sia titolare di una sempre maggiore responsabilità nella definizione della progettazione formativa, nel quadro di regole definite dalla normativa dello Stato. Ciò comporta sia l’assunzione di nuovi impegni e competenze da parte del personale scolastico, sia una maggiore vicinanza della scuola alla comunità di appartenenza, un potenziamento, cioè, dei rapporti tra scuole, famiglie e istituzioni presenti sul territorio. Illustri il candidato come il dirigente scolastico possa contribuire a migliorare la qualità dell’offerta formativa sia mediante la valorizzazione delle risorse interne all’istituzione stessa, sia attraverso la promozione di un costante processo di interazione con le diverse agenzie socio-educative del territorio.

 

Traccia non assegnata

La nuova dimensione pedagogica ed educativa sollecita la scuola a confrontarsi con aree disciplinari non separate tra i tradizionali settori umanistico, scientifico, tecnico-espressivo.

Il candidato ne illustri le ragioni storiche e culturali con riferimento allo sviluppo delle conoscenze nella attuale società complessa e indichi le strategie che il Dirigente Scolastico può attivare per concretizzare la circolarità tra i diversi settori disciplinari all’interno dell’Offerta Formativa dell’Istituto.

 

Traccia non assegnata

La tematica interculturale è diventata nella scuola sempre più evento ordinario ed è sempre meno gestibile nella logica dell’urgenza. Il candidato, anche facendo un confronto con la tradizionale impostazione del problema dimostri come l’autonomia funzionale delle istituzioni scolastiche (DPR 275/99) e il concetto di personalizzazione dei Piani di Studio introdotto dalla legge 53/03 offrano strumenti ed occasioni per integrare concretamente la diversità culturale nel sistema scuola e allo stesso tempo per incrementare la qualità degli apprendimenti di tutti e di ciascuno.

 

PROGETTO

Il tema dell’orientamento educativo può essere sostenuto e sviluppato attraverso l’introduzione di laboratori e di percorsi personalizzati che comportano una progettazione di pratiche didattiche agite.
Il candidato elabori un progetto atto ad illustrare come si possano conciliare l’autonomia progettuale della scuola di ordine primario o secondario con la responsabilità formativa dei docenti nel sostenere l alunno ad elaborare, esprimere realizzare un personale progetto di
vita.

 

shares