NASCITA DELLA LETTERATURA LATINA

NASCITA DELLA LETTERATURA LATINA
          Secondo Varrone la fondazione di Roma risale al 754a.C.
          Cicerone: nel 240 a.C. Livio Andronico, letterato greco, arriva a Roma da schiavo (guerra tarantina)
          Una volta fatto liberto compose e fece rappresentare ai laudi Romani il primo dramma scritto in lingua latina » inizio dell’età arcaica della letteratura (240-78 a.C. con morte di Silla)
          Situazione di Roma » città-stato da poco imposta come una delle grandi potenze nel Mediterraneo
                                       » alla potenza politica con corrisponde un adeguato livello culturale
                                       » nobilitasè tradizionalista, pragmatica » conserva oratoria, diritto e storiografia
                                       » disinteresse comune per le attività artistiche (sono militari, politici, contadini)
                                       » con l’inizio della diffusione della letteratura assume aspetto d committenti: ai
                                          greci viene affidata l’elaborazione di testi poetici (tragedia, commedia, poemi)
                                       » Livio Andronico (greco italiano)
                                       » Nevio(osco-campano)
                                       » Ennioe Pacuvio (messapici)
                                       » Plauto(umbro)
                                       » Terenzio(africano)
                                       » per un secolo la letteratura è considerata come attività indegna di un romano
                                       » tutta la civiltà rimane ancorata solo ai valori dei mores
          Cultura ellenistica» nell’età ellenistica (323 – I seca.C.) c’è un’ampia espansione della cultura greca
                                     » Roma passadalla cultura orale alla comunicazione scritta (opera attraverso libro)
                                     » pubblico si allarga con una selezione: i letterati ellenistici scrivono per altri
                                        letterati o per i lettori colti, non per il pubblico della propria città (lontananza)
                                     » diffusione del libro e creazione di grandi biblioteche »nasce la cultura filosofica
                                     » letteratura romana nasce quando quella greca è già fiorente nel Mediterraneo
                                     » si costituisce una tradizione ricca di modelli a cui fare riferimento
                                     » difficoltà nel creare una letteratura latina sta nel dislivello con quella greca
                                     » letterato da scribadiventa poeta, orgoglioso della propria attività
                                     » progressiva ellenizzazione dei costumi romani e romanizzazione dei modelli greci