PLATONE – La dialettica

LA DIALETTICA
          Dialettica = procedimento per cui l’intelletto passa o trascorre da un’idea all’altra, insieme
                          discorsivo ed intuitivo, con cui si può accedere alla noesis
                              » il filosofo è il “dialettico” per eccellenza (dopo la Repubblica Platone approfondisce)
                              » attraverso alla dialettica si giunge alla verità perché si arriva a conoscere le idee
                              » porta alla comprensione perfetta di ciascuna cosa (ne parla del Filebo)
                              » è quella scienzache permette di passare dalla molteplicità all’unità e viceversa
                              ÃƒÆ’‚» è il cogliere, fondato su un’intuizione intellettuale, il mondo ideale, della sua
                                 struttura, del posto che ciascuna idea occupa e dei rapporti tra le Idee in questa struttura
  1. dialettica ascensiva = processo che libera dai sensi e dal sensibile, porta alle Idee e poi all’Idea di
                                          Bene con procedimento sinottico (= abbracciare la molteplicità nell’unità)
                                      ÃƒÆ’‚» procedimento discorsivo e intellettuale che dal particolare porta all’universale
  1. dialettica discensiva = partendo dall’Idea suprema (Bene) si scende verso le Idee generali
                                           procedendo per divisione (= procedimento diairetico) distinguendo le idee
                                           particolari in quelle generali fino all’esaurimento si sbocchi
                                        » si stabilisce cos’ il posto che ciascuna idea ha nella struttura gerarchicadel
                                           mondo intellegibile, comprendendo i rapporti tra le Idee