Programma annuale

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

di una scuola

Il programma annuale delle scuole è un bilancio di previsione.

Nella scuola vi è un bilancio di competenza, non un bilancio di cassa. Il che vuol dire che si creano dei residui attivi (al 31 dicembre la istituzione scolastica è creditrice di alcune somme, relative alle competenze dell’anno che è finito, soprattutto nei confronti dello stato) e residui passivi (somme dovute ad altri, ma ancora non sborsate).

L’avanzo di amministrazione è la somma algebrica di due segni +, cioè il residuo di cassa e i residui attivi, e un segno -, cioè il residuo passivo.

Il che rende il bilancio della scuola più complesso rispetto, per esempio, ad un bilancio familiare.

Qualcuno si potrebbe chiedere: perché chiamarlo “programma”? Non si poteva continuare a chiamarlo “bilancio”? Non ce ne sono già tanti di “programmi” e “programmazioni” nella scuola?

In realtà si è deciso questo perché il programma deve essere strettamente collegato al Piano dell’Offerta Formativa.

Contabilità amministrativa della scuola

  • Importanza del bilancio delle scuole di Luigi Gaudio

  • Relazione illustrativa del programma annuale della istituzione scolastica, di Luigi Gaudio

  • L’anno finanziario nella gestione del programma annuale delle scuole  di atuttascuola©

  • Caratteristiche del programma annuale dell’istituzione scolastica di atuttascuola©

  • Comuni e  province nelle scuole di atuttascuola©

  • Controllo di regolarità amministrativa e contabile: i revisori dei conti nella scuola di atuttascuola©

  • Gestione amministrativa e contabile delle istituzioni scolastiche: Decreto Interministeriale numero 44 del 2001 di atuttascuola©

  • Intenzionalità amministrativa di atuttascuola©

  • Piano dell’Offerta Formativa: caratteristiche e priorità di atuttascuola©

  • Caratteristiche del programma annuale delle istituzioni scolastiche, in base a quanto stabilito dal D.I. 4472001 di atuttascuola©

Pubblicità
shares