PROGRAMMA DI LATINO

classe prima

Finalità

_ Acquisizione della lingua latina come strumento essenziale per la conoscenza e comprensione della civiltà latina e come base e fondamento della nostra cultura.
_ Conoscenza di una struttura linguistica complessa come modello di riferimento per un efficace approccio anche alle altre lingue.
_ Sviluppo delle capacità logiche di analisi e di sintesi.

Obiettivi

SAPERE:
-Acquisizione delle strutture linguistiche morfo-sintattiche, indispensabile per la lettura e la comprensione di testi semplici (elencate alla voce contenuti).
-Progressiva conoscenza della civiltà latina, anche attraverso testi d’autore appositamente facilitati.

SAPER FARE:
-Saper identificare le strutture morfo-sintattiche della lingua elencate alla voce Contenuti.
-Saper tradurre testi semplici che presentino le strutture sintattico-grammaticali studiate.
-Saper illustrare, su richiesta, le procedure di analisi adottate per arrivare ad una corretta traduzione, sia dal latino, sia dall’italiano.
-Saper utilizzare corretamente il dizionario.

Metodi e strumenti

_ Lezione frontale.
_ Esemplificazioni di traduzione in classe, prevalentemente dal latino, ma anche dall’italiano, per una migliore padronanza delle strutture linguistiche.
_ Sistematica correzione e commento degli esercizi assegnati, per scelte linguistiche consapevoli e per fornire ogni chiarimento su eventuali dubbi emersi .
_ Esercitazioni su forme verbali, lessicali, costrutti, etc. utilizzabili anche per la valutazione.
_ Esercitazioni guidate in classe, anche differenziate per livelli di difficoltà, individuali e/o a gruppi.

Valutazione

Le modalità di rilevazione saranno le seguenti:
_ controllo del lavoro svolto individualmente in classe o a casa, con riguardo alla sua completezza e qualità;
_ correzione delle esercitazioni, dei test oggettivi e delle versioni con verifica delle modalità di esecuzione, del corretto uso del vocabolario, della sequenza logica delle procedure.

Le prove scritte saranno quattro per quadrimestre e almeno due le prove orali, che comprenderanno anche i test oggettivi, indispensabili per rilevare le acquisizioni in fatto di morfologia.
Si allegano alla presente programmazione le griglie di valutazione elaborate collegialmente dal gruppo di lavoro degli insegnanti di Lettere (biennio), dove appaiono chiari anche gli standard minimi per il raggiungimento della sufficienza:
Si presterà inoltre attenzione al percorso in progresso tra situazione iniziale e finale, considerando il conseguimento degli obiettivi prefissati e l’omogeneità e continuità dei risultati raggiunti dal singolo studente in rapporto alla classe.
Per le attività di recupero, si prevede il recupero in itinere di segmenti di programma, laddove e per chi se ne manifesti la necessità, oltre che l’utilizzo dello sportello didattico. L’organizzazione di eventuali corsi pomeridiani sarà tempestivamente comunicata agli interessati e alla componente genitori nel corso dell’anno.

Contenuti

_ Ripresa (parallelamente al programma di grammatica) delle nozioni indispensabili di analisi logica.
_ Elementi di fonologia; concetto di quantità vocalica; pronuncia.
_ Le cinque declinazioni con le loro eccezioni.
_ Le classi degli aggettivi.
_ Le quattro coniugazioni attive e passive.
_ Coniugazione del verbo “sum” e composti.
_ I gradi dell’aggettivo e dell’avverbio.
_ Complementi di paragone e partitivi.
_ Pronomi e aggettivi personali, possessivi, dimostrativi, determinativi, principali indefiniti, relativi.
_ Parallela introduzione graduale dei seguenti complementi: predicativi, apposizioni, causa, mezzo, compagnia e unione, luogo, tempo, modo, materia, scopo, vantaggio, limitazione, argomento, qualità, abbondanza e privazione.
_ Proposizione finale
_ Proposizione consecutiva
_ Proposizioni infinitive soggettive e oggettive
_ “Cum” narrativo
_ Proposizione relativa