Programma svolto di scienze sociali

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

classe quinta liceo

I metodi della ricerca sociologica  e antropologica a confronto( preparazione stage)

–         Il procedimento di ricerca

Le fasi della ricerca sociale dalla definizione delle ipotesi all’interpretazione dei risultati.

I  metodi della ricerca qualitativa e quantitativa

 

       Obiettivi:

–         Conoscenza dei principali metodi di indagine e rilevazione della sociologia e dell’antropologia

–         Comprensione e riconoscimento dei  criteri di “scientificità”: “riproducibilità “ e “oggettività” della ricerca.

–         Capacità di individuare strategie metodologiche per arginare preconcetti e pregiudizi a riguardo dell’oggettività.

 

Disuguaglianza, stratificazione e conflitto  sociale

 

     –   La distribuzione e l’ istituzionalizzazione del potere nella società

–   Complessità della disuguaglianza sociale

–    Stratificazione e  mobilità sociale

Il conflitto e il controllo sociale: varianza, devianza e criminalità.

Approfondimento: “I movimenti giovanili tra subcultura e controcultura””

Obiettivi:

Conoscenze:Conoscenza dei concetti sociologici di : “potere”, “stratificazione “ e “mobilità sociale”.

Competenze:Comprensione delle diverse forme di potere distinguendo quello informale da quello istituzionale e il potere generico dall’autorità.

Capacità : Essere in grado di individuare le fondamentali risorse sociali rispetto alle quali gli individui non hanno uguale accesso e i principali fattori di mobilità sociale.

Il mondo del lavoro e dell’economia

 

–      La dimensione economica della società, il mercato e la sua regolazione sociale.

–         L’ organizzazione del lavoro nella società  industriale

–         L’evoluzione del lavoro nelle società avanzate: la terziarizzazione

–         Il lavoro come fonte di conflitto:

 il mercato del lavoro, la disoccupazione.

        –   Elementi di  psicologia del lavoro:le principali cause di disaffezione al lavoro, il mobbing

(Tema trasversale: “Il commercio equo e solidale”)

Lettura: A. Toureine – Le fasi di trasformazione del lavoro operaio

Approfondimento di Antropologia: “ L’anello di Kula”- “Gli ultimi Boscimani del Kalahari” di J. Marshall (vhs)

 

Obiettivi:

–         Conoscenze:Conoscenza e comprensione del tipo di rapporto esistente tra economia e sociologia.

Conoscenza della distinzione tra economia sostanziale ed economia formale.

Conoscenza delle più importanti forme di scambio economico

–         Competenze:Comprensione e individuazione  delle caratteristiche salienti del mercato del lavoro e del fenomeno della disoccupazione anche a livello internazionale

–         Capacità :Essere in grado di ripercorrere in senso storico-sociale le principali tappe dell’organizzazione del lavoro nelle società industriali e post-industriali.

 

       Il Welfare state

–         Cos’è il Welfare State

–         Le origini  e lo sviluppo del Welfare state

(modulo interdisciplinare:  “Il rapporto Beveridge e lo sviluppo del welfare in Gran Bretagna”)

–         La tipologia dei sistemi di Welfare

–         Le politiche sociali e previdenziali del Welfare

–         La crisi del Welfare e lo sviluppo del Terzo settore

 

Obiettivi:

–         Conoscenze: Sapere cos’ è il Welfare, le sue origini storiche e il suo sviluppo sino all’attuale crisi

–         Competenze: Classificare i principali sistemi di Welfare e descriverne le più importanti politiche sociali

–         Capacità : Riconoscere il fenomeno sociale del “Terzo settore”.

 

La comunicazione e i Mass media

– La comunicazione secondo la psicologia e la sociologia

– La pragmatica della comunicazione umana

     – Le difficoltà della comunicazione secondo la sociologia

– Comunicazione di massa e mass media

– Teorie psicologiche sugli effetti sociali dei Media .

(Tema trasversale: “Tra comunicazione e rappresentazione di Sé: essere, apparire e diventare)

Percorso: La finestra di Johari,  Identità, Persona e Ombra in Jung, scena e retroscena nella rappresentazione di Sé in Goffman

Approfondimento: La rappresentazione della morte in tv tra spettacolarizzazione e rimozione

   

  Obiettivi:

Conoscenze: Conoscenza degli aspetti principali del processo comunicativo dal punto di vista psicologico e sociologico

Competenze: Essere in grado di rilevare e descrivere le componenti relazionali, emotive ed affettive

   implicate nella pragmatica comunicativa.

–  Identificare i caratteri specifici della comunicazione di massa

–  Capacità : Capacità di analizzare la complessa natura dei mass media  e i suoi effetti sulla società e sulla cultura.

 

 La Globalizzazione

–         Il fenomeno della globalizzazione

       –        La globalizzazione economica e culturale: “Il potere delle multinazionali” (lettura),”   Globalizzazione e crisi del Welfare” (lettura)

 

Obiettivi:

–         Conoscenze:- Conoscere e identificare il fenomeno della globalizzazione

–         Competenze – Identificare le principali conseguenze della globalizzazione  al livello economico, sociale e culturale sull’intero pianeta.   

        –       Capacità : : –  Cogliere vantaggi , svantaggi e contraddizioni del fenomeno della  globalizzazione.               Cogliere il  rapporto tra globalizzazione e crisi del Welfare.

 

Modalità didattiche attuate: Lezioni frontali, lezioni interattive, discussioni in classe, analisi di comunicazioni individuali e sociali, analisi di giornali e riviste di divulgazione scientifica; lavori di gruppo.

Tali modalità sono state attuate secondo le caratteristiche degli allievi e per il conseguimento delle seguenti finalità: promuovere e contribuire alle potenzialità di crescita personale dell’alunno, favorire la comprensione degli aspetti psicologici e sociali inerenti lo sviluppo della persona, consentire la conoscenza delle prerogative di sviluppo sociale come il servizio alla persona e la convivenza civile, incentivare l’ autonomia personale.

 

Tipo e numero di verifiche: Sono state attuate per ogni modulo diverse verifiche formative che consentissero di valutare l’avvenuta comprensione da parte dell’allievo dei contenuti trattati nonché la partecipazione e l’interesse. Alle verifiche formative sono seguite quelle sommative- due orali e due scritte in media per quadrimestre- per verificare lo studio, l’apprendimento e il  rendimento dell’allievo, al fine di determinarne il profitto.

Le verifiche scritte sono state disposte per rilevare completezza delle conoscenze, competenze linguistiche specifiche, capacità di sintesi e di individuazione degli elementi salienti ed eventuali competenze di osservazione , analisi dei dati e loro confronto  acquisite nei percorsi osservativi.

Le verifiche orali sono state disposte per rilevare capacità di esposizione, argomentazione,  analisi delle componenti in gioco e di rielaborazione personale in merito a conoscenze specifiche.

Le verifiche di gruppo sono state disposte per rilevare capacità di approfondimento e ricerca e di collaborazione coordinata con gli altri membri del gruppo in funzione di precisi obiettivi da raggiungere.

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: