Tema sulla donna


La condizione femminile

tema svolto

Traccia

Rifletti sulla condizione delle donne nel mondo: alla luce dei testi che hai letto e delle tue personali esperienze, illustra alcune situazioni di evidente discriminazione presenti oggi nel mondo nei confronti delle donne.

Svolgimento

La discriminazione nei confronti del sesso femminile, pur essendo diminuita rispetto agli anni precedenti, è ancora presente oggi .
Nei paesi del Terzo Mondo, ad esempio, la schiavitù e lo sfruttamento sessuale o lavorativo, di molte donne e bambini sono molto frequenti.
Addirittura alcune volte queste violenze sono messe in pratica direttamente dai soldati sul territorio, oppure dalle truppe mercenarie pagate dai governi.
Questo accade a causa delle piccole guerre che nascono nei paesi del terzo mondo. Infatti, questi gruppi di soldati quotidianamente attuano stupri e violenze di ogni genere contro le donne, come se ciò facesse parte del loro lavoro. Proprio per questo lo stupro è diventato ormai un mezzo terrificante per reprimere la popolazione.
Il numero di queste discriminazioni, inoltre, aumenta con l’aumentare di queste guerre.
L’età in cui queste donne sono sfruttate non ha limiti, infatti, l’età non ha importanza, tutte sono sfruttate in ugual modo: si può passare dalla morte di piccole bambine, alla violenza fisica di donne adulte.
Le donne che subiscono più sottomissioni nel terzo mondo al di fuori delle guerre, sono quelle che lavorano nei campi per potere mantenere le loro famiglie. Gli atti daggressione contro di loro accadono principalmente in campi isolati ma anche lungo le strade percorse per arrivarvi. Quindi oltre che essere sottomesse nel mondo del lavoro sono anche sfruttate fisicamente.
La discriminazione contro le donne non esiste però, solo nel terzo mondo ma anche nei paesi ricchi.
Molte donne, spesso giovanissime, sono attirate in questi paesi ricchi con la promessa di un posto di lavoro, ma una volta uscite dal loro paese sono violentate, schiavizzate e costrette ad un’esistenza tormentata.
Queste donne sono inserite nel giro di prostituzione, soprattutto in molti paesi europei.
Questo, accade solo perché vengono “richieste”, in quanto alcuni uomini “ne fanno uso”. Automaticamente questi uomini prendono parte in prima persona a questo gran problema.
Nel mondo ricco, inoltre, molte donne subiscono discriminazioni, violenze e maltrattamenti. Non molti anni fa, infatti, in USA il maggior numero di morte di donne era dovuto dai mariti stessi che volevano appropriarsi delle dote della moglie.
Oggi l’esempio concreto di discriminazione contro le donne sta nella cultura islamica estremista dove la donna viene nascosta o addirittura isolata socialmente, la cultura occidentale tende ad offenderla e a farla apparire come oggetto o merce. In questo caso, però, si tratta di mentalità dove la donna e le sue arti sono soppresse se non del tutto eliminate mettendo in evidenza quegli aspetti maschilisti come il militarismo.
Fortunatamente non ho mai vissuto da vicino nessun tipo di discriminazione contro la donna.
Spero che un giorno, non troppo lontano, tutto questo possa finire!

Alessandra Gigliarano 1°D

Un pensiero su “Tema sulla donna

I commenti sono chiusi.