TORQUATO TASSO

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

Schema concettuale di Elisabetta

Era al servizio della corte di Ferrara, gli Estensi. Aveva un forte sentimento religioso, che voleva esaltare attraverso i poemi, ma aveva una personalità fragile, sensibile, aveva paura che le sue opere non fossero conformi alle regole imposte dai gesuiti[1]. Per questa sua fragilità e debolezza venne rinchiuso in manicomio.Rinaldo e Armida

Celeberrimo è il poema la Gerusalemme liberata, in cui Tasso esalta i valori cristiani attraverso la rievocazione del conflitto contro gli infedeli durante la prima crociata.

Brano bellissimo ma drammatico è il canto XII, in cui Tancredi, cristiano incontra la sua amata ma nemica, Clorinda[2]. La incontra, ma ella indossa l’armatura e non la riconosce, duellano, Tancredi la ferisce a morte, e la morente le chiede di essere battezzata. Quando toglie l’elmo si rende conto. Clorinda muore tra le sue braccia dandogli un segno di pace.


 


[1] Contro-riforma

[2] anche se in realtà le sue vere origini erano cristiane

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: