Il mondo verso la guerra


La vigilia della seconda guerra mondiale

di Miriam Gaudio

IL MONDO VERSO LA GUERRA

Successi della Germania dovuti a

– riforme di Hitler

– situazione internazionale: Francia e Inghilterra, che avevano approfittato della sconfitta degli Imperi Centrali, cominciavano a trovarsi in serie difficoltà

                                        à¢â€ “

– Gran Bretagna: affrontava in India richieste di indipendenza dal Partito del Congresso     guidato da Ghandi à¢â€ ‘ pratica della non violenza;

– nei paesi dell’Oriente idee fasciste avevano il sopravvento;

– cresceva l’influenza del Giappone con il governo nazionalista à¢â€ ‘ Impero del Sol Levante il più potente dell’Asia à¢â€ ‘ nel 1936 Patto anti-Comintern con la Germania: contrasta il comunismo internazionale. à¢â€ ‘ viene esteso anche in Spagna, in Italia e in Cina (divisa fra nazionalisti di Chiang Kai-Shek, che prevalevano, e comunisti di Mao Zedong ).

       à¢â€ “

Francia e Inghilterra, uniche contro idee nazionaliste, comuniste e fasciste (anche Bolivia e Cile furono attratte da esse) temevano una guerra con Hitler.

                                 à¢â€ “

v     Francia: pacifismo diffuso anche nella sinistra che andò, nel 1936, al governo con il Fronte Popolare di Leon Blum; la destra era favorevole a idee fasciste.

v     Inghilterra: paura di non riuscire più a mantenere il controllo dell’Impero, che era favorevole a una politica di pacificazione con la Germania.

à¢â€ “

Asse Roma-Berlino diventa nel 1939

il Patto d’Acciaio, il fascismo si ispira sempre

di più al modello del nazionalsocialismo.

Un pensiero su “ Il mondo verso la guerra

I commenti sono chiusi.