Monarchie Europee del Cinquecento

dalla Storia moderna

di Carlo Zacco

Monarchie Europee del Cinquecento

Europa occidentale. A partire dalla fine del Quattrocento iniziano a formarsi in Europa occidentale i primi grandi Stati monarchici moderni, ad opera di importanti dinastie regnanti:

1)      Francia. Nel 1483 viene eletto Carlo VIII di Valois, che in pochi anni accentrò l’amministrazione della giustizia;  istituì un consiglio del Re formato da fedelissimi attraverso il quale governava in prima persona; creò una rete di funzionari reclutati dalla borghesia.

2)      Spagna. Qui la politica dei matrimoni aveva dato risultati eccellenti: nel 1469 si celebra il matrimonio tra Isabella di Castiglia e Ferdinando d’Aragona, che uniscono i loro regni formando un unico grande Stato. Nel 1492 abbiamo tre eventi: conquista di Granada (espulsione definitiva degli arabi); scoperta dell’America (afflusso di enormi ricchezze); espulsione degli ebrei (unità religiosa).

3)      Inghilterra. La guerra delle due rose nel 1485 aveva portato sul trono Enrico VII Tudor, e aveva decimato quasi tutti i nobili di parte avversaria. Il Re nominò nuovi Lord; istituì un tribunale regio (la Camera Stellata) che dirigeva gli sceriffi; un Consiglio del Re.

Europa orientale. Anche in Europa orientale si verifica un processo di unificazione territoriale ad opera di grandi dinastie. Si consolidano quelle già esistenti nel medioevo, come Svezia, Danimarca, Ungheria, e ne nascono di nuove:

1)      Russia. Nel 1462 salì al trono Ivan III il Grande che liberò il paese dai mongoli e unificò i principati russi. Appoggiato dalla chiesa ortodossa, si fece nominare Zar (Caesar) e chiamò Mosca la «terza Roma». Nel 1530 gli successe Ivan IV, un bambino di soli tre anni.  Approfittarono di questo di grandi proprietari terrieri, i cosiddetti boiari (detti anche boiardi), per ridurre il potere dello Zar. Ma una volta maggiorenne, Ivan IV, detto «il Terribile», sbaragliò i boiari, ne requisì le terre, e le distribuì ai suoi generali fedeli, ottenendo un grande potere.

2)     Turchia. L’età moderna è anche l’epoca dell’espansione turca. Nel 1453 Maometto II assedia e conquista Costantinopoli, facendo cadere l’ultimo baluardo dell’Impero Romano d’Oriente, e dando vita ad un nuovo, grande e potente impero affacciato sul mediterraneo.