Samuel la mano della speranza

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

Queste fotografie cominciarono a circolare nel novembre del 2002, e furono considerate “le foto dell’anno”. ..Una di queste fu pubblicata sulla prima pagina del New York Times come un avvenimento eccezionale

Il testo dell’articolo riassunse ..questa storia ..che è .. un bellísimo inno alla Vita ..

La foto è di un bimbo di 21 settimane, Samuel Arnas, a cui fu diagnosticata la spina bífida, una malformazione che non lascia speranza di sopravvivenza, a meno di ricorrere a un intervento intrauterino.

Il Dr. Bruner, dopo numerose ricerche effettuate nel Centro Medico Universitario di Vanderbilt, a Nashville, nel Tennessee, annunció che avrebbe potuto compiere tale intervento, con il bimbo ancora nell’utero materno.

Durante l’intervento il chirurgo fece un normale taglio cesareo, estrasse l’utero e vi praticò una piccola incisione attraverso la quale operare il piccolo Samuel.

Il Dr. Bruner stava completando l’intervento, che era andato bene, quando Samuel, attraverso il taglio praticato, sporse la sua piccolissima manina e si attaccò al dito del medico stupefatto.

Il New York Times intitolò la foto “Hand of Hope” (Mano della speranza)

Il prestigioso chirurgo disse di aver vissuto il momento più emozionante della sua vita, quando la manina di Samuel prese il suo dito quasi per ringraziarlo del dono della vita che gli aveva fatto.

Egli rimase impietrito per vari secondi, durante i quali Samuel continuava a tenergli il dito, dando così la possibilità all’équipe di scattare le fotografie.

La madre di Samuel dichiarò di aver pianto per alcuni giorni dopo aver visto le incredibili foto.

Ecco qua Samuel .. Vive una vita normale al 100%

Samuel, mesi dopo…

..E ci domandiamo ancora perché l’aborto sarebbe un delitto??

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: