Analisi di un testo poetico di Cavalcanti, la ballata “Veggio negli occhi de la donna mia”