IL PIANO DEI CONTI


Appunti di Economia aziendale

 

Il Piano dei Conti non è altro che l’elenco o prospetto nel quale sono indicati i conti che si prevede possano essere “attivati” presso una determinata azienda nel corso della rilevazione dei fatti di gestione e delle operazioni necessarie per pervenire alle sintesi di fine esercizio.

 

Di esso fanno parte le note illustrative, le quali hanno il compito di chiarire e precisare il contenuto dei suddetti conti.

Il piano dei conti risponde essenzialmente ai seguenti scopi:

        offrire agli addetti alla rilevazione una guida per comporre le scritture;

        consentire un’agevole redazione del bilancio d’esercizio secondo le norme del Codice Civile;

        consentire un analisi dei componenti di reddito e degli elementi patrimoniali rispondente alle esigenze conoscitive del soggetto aziendale;

        facilitare la determinazione del reddito fiscale e gli adempimenti connessi  con la dichiarazione dei redditi.

La sua struttura deve essere sufficientemente elastica ed aperta, per questo i conti sono individuati mediante un codice, cioè da un numero di riferimento che facilita le operazioni di registrazione e di elaborazione dei dati. L’uso di codifiche articolate permette diversi livelli di aggregazione dei dati consentendo informazioni aventi diversi gradi di analisi.

della classe 4c 2005  Sezione serale
Istituto di Istruzione Superiore
“L. Scarambone”  Lecce