La decolonizzazione in Africa

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

appunti schematici di geografia di Miriam Gaudio

Inglesi, francesi e belgi costretti a dare lindipendenza alle proprie colonie sperando di mantenere rapporti commerciali

→ gli inglesi annessero le loro colonie nel Commonwealth.

→ portoghesi: guerra coloniale per mantenere Angola e Mozambico

→ italiani: avevano già perso tutte le colonie durante la seconda guerra mondiale.

                                                                             ↓

Problemi sorsero nelle colonie dove la presenza dei bianchi era ormai antica e maggiore e dove i discendenti dei primi colonizzatori sentivano il diritto sui territori in cui vivevano collaborando per leconomia.

                                              ↓

Nella Rhodesia la minoranza bianca si oppose a cedere il potere ai neri ma proclamò la secessione dal Regno Unito e dal Commonwealth (successo anche in sud Africa per poter praticare una politica di segregazione raziale = rigida separazione tra bianchi, asiatici e neri, terminata nel 1994 con lelezione del Presidente Nelson Mandela).

            ↓

Francia deve affrontare il problema dell’indipendenza dellAlgeria che era stata conquistata dai francesi nel 1830, ma nel 1954iniziò la Rivolta del Fronte di Liberazione. La Francia (a quei tempi di centro-sinistra) reagì con un intervento militare (tortura, deportazioni). Questa situazione si concluse con il colpo di stato militare da parte dei coloni che, nel 1958, indusse la Francia a chiamare al Governo De Gaulle e con la concessione dell’indipendenza dellAlgeria.

Pubblicità

3 pensieri riguardo “La decolonizzazione in Africa

I commenti sono chiusi

shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: