La valutazione come strumento educativo

Noi pensiamo sempre alla valutazione come alla verifica degli apprendimenti, posta alla fine di una unità didattica se on addirittura di un quadrimestre o di un anno scolastico, con funzione di “tirare le somme” del lavoro svolto.

Questa, che pure ha una sua validità, è la valutazione sommativa, ma accanto a questa, vale la pena di attuare anche una verifica formativa.

In altre parole,  la valutazione è un processo, ed è anche uno strumento educativo per spingere l’alunno a impegnarsi, non per selezionare o filtrare gli alunni.

La valutazione richiede infatti la collaborazione degli studenti, deve essere centralizzata sullo studente, è un processo che ha al suo fulcro il miglioramento dello studente, altrimenti non ha senso.

Luigi Gaudio