Le elezioni

 

  • Le elezioni video su youtube del prof. Gaudio (introduzione) – registrazione a scuola 2008

Le elezioni

Sulla questione della partecipazione Gaber è ritornato anche in anni più recenti. Questa soave canzone dedicata al rito delle elezioni da una parte sembra confermare la fiducia nel valore delle scelte popolari, dall’altra, però, nasconde un non so che di ironico. Non bisogna dimenticare, infatti, che Gaber nella canzone Una razza in estinzione” dirà  che non crede neppure nella democrazia e che la sua generazione ha perso. Viene un po da ridere ad ascoltare questa canzone, se si sa cosa dice Gaber di tutti i partiti politici. Badate, tutti! Non se ne salva uno: dai fascisti di AN, a Berlusconi (e chi si inventa un bel partito per il nostro bene sembra proprio destinato a diventare un buffone), ai cattolici di centro, ai conformisti catto-comunisti, che definisce i conformisti di oggi, agli uomini grigi del PCI e di tutti i vari partiti che dal PCI sono nati. Non per niente una delle sue ultime canzoni si intitola Il potere dei più buoni” e contro il buonismo di sinistra Gaber lancia i suoi ultimi strali. Per non parlare di quello che dice nella canzone io se fossi Dio” su radicali e socialisti:

Compagno radicale,

tu occupati pure di diritti civili e di idiozia

che fa democrazia

e preparaci pure un altro referendum

questa volta per sapere

dov’è che i cani devono pisciare!

Compagni socialisti,

con le vostre spensierate alleanze

di destra, di sinistra, di centro,

coi vostri uomini aggiornati,

nuovi di fuori e vecchi di dentro!…

Compagni socialisti fatevi avanti

che questo è l’anno del garofano rosso e dei soli nascenti!

Fatevi avanti col mito del progresso

e con la vostra schifosa ambiguità !

Ringraziate la dilagante imbecillità 

Le elezioni

Re

Generalmente mi ricordo

                  La

una domenica di sole

                   Re

una giornata molto bella

                   Re7+/Fadiesis

un’aria già  primaverile

                      Sol

in cui ti senti più pulito anche la strada è più pulita

                         Re

senza schiamazzi e senza suoni

                        La7/4

chissà  perché non piove mai

                     Re

quando ci sono le elezioni.

Una curiosa sensazione

che rassomiglia un po’ a un esame

di cui non senti la paura

ma una dolcissima emozione,

e poi la gente per la strada li vedi tutti più educati

sembrano anche un po’ più buoni

ed è più bella anche la scuola

quando ci sono le elezioni.

                   Redim

Persino nei carabinieri

                       Re7+/Fadiesis

c’è un’aria più rassicurante

                         Sol

ma mi ci vuole un certo sforzo per presentarmi con coraggio

                             Re

c’è un gran silenzio nel mio seggio

         La7/4             Re

un senso d’ordine e di pulizia.

Sol  La     Re

De___mocrazia!

Mi danno in mano un paio di schede

e una bellissima matita

lunga, sottile, marroncina

perfettamente temperata

e vado verso la cabina volutamente disinvolto

per non tradire le emozioni

e faccio un segno sul mio segno

come son giuste le elezioni.

È proprio vero che fa bene

un po’ di partecipazione

con cura piego le due schede

e guardo ancora la matita

cos’ perfetta è temperata…

io quasi quasi mela porto via.

Democrazia

  • Ritorna all’indice della Lezione-spettacolo Giorgio Gaber: un uomo recital didattico del prof. Gaudio, webmaster di atuttascuola, comprendente video, testi, accordi, ecc…

  • Il teatro canzone di Gaber di atuttascuola

  • Gaber, sempre più Gaber a scuola di atuttascuola

  • Giorgio Gaber (1939-2003) di atuttascuola

  • Gaber & Gaudio video su youtube

vari

  • A scuola si insegnerà  Giorgio Gaber articolo di giornale