Nomi dei composti inorganici


La nomenclatura ha essenzialmente due fonti: quella IUPAC e quella TRADIZIONALE.         Alcuni composti possono avere anche nomi commerciali ; esistono per alcune sostanze nomi antichi.

La IUPAC ha adottato un linguaggio che la rende internazionalmente comprensibile.

A  –  OSSIDI

·  IUPAC

prefisso indicante il n. di atomi di ossigeno OSSIDO di

prefisso indicante il n. di atomi dell’elementoNOME DELLELEMENTO

 

es.          Al2O3          triossido di dialluminio

           CO2            biossido di carbonio

           CaO           monossido di calcio

           Cl2O           monossido di dicloro

           Cl2O3          triossido di dicloro

           Cl2O5          pentossido di dicloro

           Cl2O7          eptossido di dicloro

·  TRADIZIONALE

OSSIDI + NOME METALLO

ANIDRIDI + NOME NON METALLO uscita ICA

Per composti aventi più di un rapporto di combinazione:

prefisso – ipo / uscita – osa  ( molto piccolo )

solo uscita – osa  ( piccolo )

solo uscita – ica    ( grande )

prefisso – per / uscita – ica   ( molto grande )

                    

es.          Al2O3          ossido di alluminio

            CO2            anidride carbonica

          Cl2O             anidride ipoclorosa

          Cl2O3            anidride clorosa 

          Cl2O5            anidride clorica

          Cl2O7            anidride perclorica

 

·  Nomi commerciali o antichi:

es.                   calce viva         CaO

 

B  –  IDROSSIDI

·  IUPAC

prefisso indicante il n. di raggruppamenti OHIDROSSIDO di – NOME DEL METALLO

                                      IUPAC                                   TRADIZIONALE

es.    Fe ( OH )2      diidrossido di ferro                     idrossido ferroso

       Fe ( OH )3      triidrossido di ferro                    idrossido ferrico

 

·  Nomi commerciali o antichi:

es.   potassa         K OH       –    n.b. alla parola idrossido può esserci la parola IDRATO   

 

C  –  ACIDI OSSIGENATI

·  IUPAC

ACIDO – prefisso – OSSO – radice del nome del non metallo – ICO

 

·  TRADIZIONALE

ACIDO – radice del nome del non metallo e utilizzo della simbologia ipo/per , oso/ico

                  IUPAC                                     TRADIZIONALE

es.   HNO3       acido triosso nitrico                      acido nitrico

       HNO2       acido diosso nitrico                      acido nitroso

       HClO       acido monosso clorico                 acido ipocloroso

       HClO2      acido diosso clorico                     acido cloroso

       HClO3      acido triosso clorico                     acido clorico

       HClO4      acido tetraosso clorico                acido perclorico

 

·  Nomi commerciali o antichi:

es.                       vetriolo                H2SO4 

 

D  –  ACIDI NON OSSIGENATI: IDRACIDI

 

·  IUPAC

radice del nome del non metallo – URO – di – prefisso – IDROGENO

·  TRADIZIONALE

ACIDO – radice del non metallo – IDRICO

                  IUPAC                                     TRADIZIONALE

es.     HCl       cloruro di idrogeno                      acido cloridrico

       H2S       solfuro di diidrogeno                   acido solfidrico 

       HCN      cianuro di idrogeno                      acido cianidrico

       HSCN   solfocianuro di idrogeno            acido solfocianidrico

  

·  Nomi commerciali o antichi:

es.                       acido muriatico                HCl

 

 E  –  COMPOSTI BINARI IN GENERALE

·  IUPAC

prefisso – radice del nome dell’elemento di destra – URO – di – prefisso – NOME dell’elemento di sinistra

·  TRADIZIONALE

radice del nome dell’elemento di destra – URO – nome del metallo a destra e utilizzo di oso/ico

                  IUPAC                                     TRADIZIONALE

es.     NH3          triidruro di azoto                      idruro di azoto

       Fe2S3       trisolfuro di diferro                   solfuro ferrico

       FeS          solfuro di ferro                         solfuro ferroso

 

·  Nomi commerciali o antichi:

es.                       ammoniaca                NH3

 

 F  –  SALI OSSIGENATI

·  IUPAC

prefisso – ( prefisso – OSSO ) – radice del non metallo – ATO – di – prefisso – nome del metallo

·  TRADIZIONALE

radice del non metallo con utilizzo della simbologia ipo/per , ito/ato – nome del metallo con uso della simbologia oso/ico

 

N.B. la simbologia ito/ato è analoga a quella oso/ico ( piccolo/grande ).

 Viene usata nei sali ossigenati ternari e nei raggruppamenti ionici.

Per i sali acidi si aggiunge al nome la parola ACIDO preceduta da prefisso.

 

                  IUPAC                                     TRADIZIONALE

es.     Na2CO3        triossocarbonato di disodio            carbonato di sodio

       NaHCO3  triossocarbonato acido di disodio  carbonato acido di sodio

       Fe(NO3)2    di-triossonitrato di ferro                        nitrato ferroso

       Fe(NO3)3    tri-triossonitrato di ferro                        nitrato ferrico

       KClO        monossoclorato di potassio             ipoclorito di potassio

       KClO2       diossoclorato di potassio                   clorito di potassio

       KClO3       triossoclorato di potassio                  clorato di potassio

       KClO4       tetraossoclorato di potassio            perclorato di potassio

 

·  Nomi commerciali o antichi:

es.                      bicarbonato  ( di sodio )                NaHCO3 

                   candeggina o varichina                NaClO

N.B. il prefisso bi- veniva usato per indicare sali monoacidi: bicarbonato, bisolfato,.

G  –  IONI

Gli ioni sono prodotti dalla dissociazione di diversi composti inorganici, in particolare quando questi vengono sciolti in acqua.

Si dividono in CATIONI e ANIONI.

I cationi sono carichi positivamente; la loro natura è essenzialmente metallica quando sono costituiti da un unico elemento (Fe+++, Na+, Ca++)

Essi vengono chiamati ione-nome del metallo seguiti da un numero romano in IUPAC che indica il numero di cariche positive o dalle uscite oso/ico nella tradizionale.

                                  IUPAC                                    TRADIZIONALE

es.       Fe+++           ione ferro III                                   ione ferrico

          Fe++             ione ferro II                                    ione ferroso

          Na+              ione sodio I                                    ione sodio

A volte ci sono dei raggruppamenti – più di un elemento – cationici: essi vengono chiamati aggiungendo alla radice del nome la desinenza –ONIO.

 

es.                                 NH4+                     ione ammonio

 

Gli anioni sono carichi negativamente e sono costituiti da elementi sostanzialmente non metallici, singoli o in raggruppamenti.

Quando sono singoli prendono la radice del nome a cui segue la desinenza –URO.  

Quando sono legati con l’ossigeno, nella IUPAC, si usano i prefissi seguiti da OSSO, più la radice del nome seguita da –ATO.  

Nella tradizionale si usano le desinenze ipo/per , ito/ato.

                                      IUPAC                                    TRADIZIONALE

es.        Cl –                ione cloruro                                  ione cloruro

          NO3–           ione triossonitrato                            ione nitrato

          SO2 =           ione diossosolfato                                   ione solfito

             SO3 =           ione triossosolfato                                   ione solfato

One thought on “Nomi dei composti inorganici

I commenti sono chiusi.