La decolonizzazione in Asia

La decolonizzazione in Asia

appunti schematici di geografia di Miriam Gaudio

Cause culturali della decolonizzazione:

–     In discussione il concetto di superiorità  razziale, dopo il genocidio degli ebrei, su cui si era formato in parte il colonialismo.

–     Nelle colonie si erano formate delle élites culturali composte da giovani intellettuali che avevano assimilato il concetto di democrazia e che ora volevano applicarlo nella loro terra di nascita.

Cause politiche della decolonizzazione:

–     Le superpotenze erano contrarie al colonialismo: America in nome dei valori della democrazia (che contavano di instaurare nelle nazioni liberate dal colonialismo insieme alla loro influenza economica), la Russia lo era perché sperava di allargare i suoi territori diffondendo i principi marxisti della lotta di classe.

–     Le nazioni europee, dopo la guerra che li aveva resi deboli, non riuscivano a sostenere le lotte fuori dal territorio nazionale.

                ↓

Decolonizzazione incominciò in Asia:

–     Indonesia libera dagli olandesi

–     Indocina indipendente dai francesi (→sconfitti in Vietnam)

–     Nel 1947 inglesi concessero l’indipendenza all’India dopo una lunga lotta condotta da Mohandas Gandhi  (il Mahatma) con la pratica della disobbedienza civile e della non-violenza → in seguita l’India fu divisa fra Indiani (induisti) e pakistani (mussulmani).

Un pensiero su “La decolonizzazione in Asia

I commenti sono chiusi.