Pedagogia e professioni sociali

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

di Franco Blezza

Sommario
PRIMA PARTE
Che cos’è la Pedagogia.. 7
La Pedagogia è una professione antica.. 10
Pedagogia scolastica istituzionale e pedagogia sociale  13
Alle radici prossime della Pedagogia sociale. 14
La Pedagogia come professione e per le professioni sociali 18
La Pedagogia come professione, arte d’oggi 23
Rivoluzioni scientifiche, scienza normale, paradigma.. 28
La Pedagogia professionale come programma scientifico di ricerca   30
Quadro teorico e generale di riferimento.. 39
L’attualità del Pragmatismo e il Neopragmatismo.. 41
Sedi di esercizio per la Pedagogia professionale. 50
Apparato concettuale ed operativo.. 51
Alcune casistiche esemplari, testimonianze d’esercizio per comprendere la Pedagogia come professione. 54
Generalità. 54
Paradigmi di famiglia e relativi problemi 55
Paradigmi di coppia e relativi problemi 57
L’orientamento per la vita e negli studi 59
Digressione: corsi di studio universitari e piani di studio. 61
L’aiuto al paziente e al terapista. 62
Pedagogia della prevenzione. 65
Servizi culturali e intervento pubblico. 66
Il Pedagogista e l’evoluzione recente dell’investimento educativo  68
L’oggi, il XXI secolo culturalmente inteso.. 74
Il Pedagogista come «figura di mezzo» nel suo esercizio professionale  84
Il dialogo del XXI secolo.. 91
La relazione d’aiuto.. 94
Condizioni di praticabilità dell’intervento d’aiuto pedagogico  97
Intervento sul progetto di vita.. 100
Il concetto di clinica in Pedagogia.. 103
La persona, destinatario dell’esercizio professionale pedagogico  105
Situazioni problematiche, problemi, risposte di metodo.. 107
La ricerca di ciò che è trasferibile interpersonalmente. 114
Il ricorso ad una particolare forma di empatia.. 118
Il limite umano e il reindirizzamento.. 120

SECONDA PARTE
Casistica clinica.. 125
in presenza e on line. 125
Avvertenza generale sulla casistica clinica e sulle scelte metodologiche  127
Le fonti dell’esperienza, l’esercizio dell’Interlocuzione Pedagogica  127
La narrazione in Pedagogia e in Medicina. 128
La cultura degli interlocutori 129
Espressione in prima persona. 130
Anni dopo. 130
La documentazione dell’esercizio pedagogico: un problema, una proposta  130
Sul pianeta lontano.. 133
Terzo colloquio. 133
Quarto ed ultimo colloquio. 144
Postilla, via E-Mail 152
Anni dopo. 155
Rapporto complessivo del caso. 155
Osservazioni di un Maestro. 156
Violazioni deontologiche. 159
Secondo colloquio. 159
Terzo colloquio. 165
Quarto ed ultimo colloquio. 170
Anni dopo. 178
Rapporto complessivo del caso. 179
Una notevole postilla dalla discussione in aula. 180
Quasi un interludio – Una lezione di Pedagogia nella squadra di calcio dei più piccoli, una sera   185
Rapporto complessivo del caso. 190
Da ragazza disegnavo le calze a fiori 192
Ultimo colloquio. 192
Anni dopo. 196
Rapporto complessivo del caso. 196
La donna della sua breve vita.. 198
Primo colloquio. 198
Una telefonata tra il primo e il secondo colloquio. 204
Secondo ed ultimo colloquio. 205
Anni dopo. 212
Post scriptum… 212
Rapporto complessivo del caso. 215
“Ai nostri tempi …”.. 216
Primo colloquio. 216
Una telefonata con un collega, tra il primo colloquio e il       secondo. 220
Secondo colloquio. 222
Terzo e penultimo colloquio, e un cenno al quarto ed ultimo. 227
Anni dopo. 231
Rapporto complessivo del caso. 232
Dalla discussione in aula. 233
Un’interlocuzione neppure iniziata.. 236
Primo colloquio. 236
Un incontro con la Tutor al bar, ore 21:30. 239
L’ultima telefonata di disdetta. 240
Rapporto complessivo del caso. 240
Un colloquio non previsto.. 241
Il seguito in una riflessione. 242
Anni dopo. 244
Premessa ai due casi seguenti: Riflessioni sul problema della supervisione in Pedagogia professionale, un problema aperto.. 245
Il caso della pedagogista «schiacciata».. 248
Interlocuzione con una collega-allieva. 248
Una visita alla clinica specialistica. 257
Il reindirizzamento professionale e la chiusura del caso. 257
Anni dopo. 258
Rapporto complessivo del caso. 258
Il caso dell’«apprendista stregone».. 260
Il contatto con il «professore».. 260
Lo sbaglio della collega. 267
Anni dopo. 271
Il termine della I.P. successiva e il reindirizzamento canonico compiuto  271
Anni dopo. 275
Rapporto complessivo per quel che riguarda la collega. 275
Rapporto complessivo del caso per quel che riguarda l’interlocutore  276
Il caso di due cuori, tre bambini e una dacia.. 278
Anni dopo. 284
Rapporto complessivo del caso. 284
«Esperienza vissuta».. 286
Primo colloquio della terza serie. 286
Riflessioni personali sulla «esperienza vissuta» (interludio tra il primo e il secondo incontro della terza serie).. 291
Secondo colloquio della terza serie, bruscamente interrotto. 294
Un SMS interlocutorio e la risposta con lo stesso mezzo. 296
Una telefonata interlocutoria. 296
Terzo ed ultimo colloquio. 297
Anni dopo. 303
Rapporto complessivo del caso. 303
Una situazione problematica in una sala d’attesa ospedaliera   304
Alcuni esempi di strumenti concettuali ulteriori 308
Un insegnamento che continua. 308
La sequenza cronologica e i riferimenti esterni 308
La «teoria cospiratoria» e i rapporti familiari 311
Il padre colpevole. 313
La «figlia piccola» e il realismo. 315
Generalità sulla consulenza pedagogica on Line. 319
Anni dopo. 321
Un contributo on Line: la crisi della famiglia nucleare, e i casi di Novi Ligure e di Cogne  321
Casi on Line. 326
Il caso della mamma-maestra. 326
Il caso del fanciullo irrequieto. 328
Il caso della “mamma preoccupata”.. 335
Il valore dell’esperienza compiuta.. 372
Indice dei nomi 373
Sommario.. 378

   La pedagogia è arte, scienza e tecnica antica, che riemerge ai tempi attuali come professione sociale sempre più rilevante e sempre meno rinunciabile, e come componente essenziale della formazione e della cultura dei professionisti sociali, sanitari, intellettuali.
   La prima parte costituisce un riepilogo sintetico ma completo di fondamenti, istituzioni, metodi e tecniche. La seconda parte esemplifica dettagliatamente i casi trattati professionalmente.
 
   Franco Blezza è un pedagogista, ordinario presso la“d’Annunzio” di Chieti, che si occupa da decenni di questi problemi, esercitando in modo volontario. Tra le sue opere si segnalano Studiamo l’educazione oggi (Osanna, Venosa-PZ 2005), Il professionista dell’educazione scolastica (Pellegrini, Cosenza 2006), La pedagogia sociale (Liguori, Napoli 2010),Pedagogia della vita quotidiana (Pellegrini, Cosenza 2011)

ilmiolibro, Gruppo Editoriale L’Espresso, Roma 2014, 384 pagine Isbn: 9788891077493
Formato 15 x 23
Prezzo online: € 33,15
€ 39,00 -15%
 
Si trova anche presso La Feltrinelli, con un apprezzabile sconto, e presso i vari distributori per corrispondenza.
      Potete cominciare a leggerlo presso il sito dell’editore,

http://reader.ilmiolibro.kataweb.it/v/1082898/Pedagogia_e_professioni_sociali#

   E, se credete, lasciare un commento, una recensione, o un richiamo nei Social Network che frequentate.

   Anche in questi modi potete recare un contributo ad un interesse comune.

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: