Terze prove su Marx con soluzioni

  • Cosa intende Marx con l’espressione sovrastruttura” ?

    Risposta:

    In sintesi, l’insieme dei rapporti sociali (politici, giuridici, culturali) che in ultima istanza sono determinati-condizionati dalla struttura economica della società. La trasformazione rivoluzionaria della struttura economica determina quindi per Marx anche la trasformazione di tutte le realtà sovrastrutturali”.

  • Si può essere un materialista in filosofia senza essere un materialista storico ?

    Risposta:

    Sì. E appunto questo il caso di Feuerbach, come recitano le celebri Tesi su Feuerbach del 1845. Il materialismo storico differisce dal semplice materialismo filosofico perché ritiene che anche il rapporto uomo/natura sia un rapporto storico-sociale: non basta cioè partire dal presupposto che l’essenza dell’uomo sia quella di un essere del tutto sensibile-naturale (Feuerbach): si deve considerare che l’attività dell’uomo (prassi) modifica, storicizza, la realtà stessa della natura, la quale è così una natura di volta in volta socializzata e storicizzata. (il rapporto uomo-natura va quindi pensato dialetticamente).

  • Modo di produzione, forze produttive, rapporti di produzione. Secondo Marx in che relazione stanno tra di loro queste componenti essenziali della struttura economica della società ?

    Risposta:

    Il modo di produzione comprende l’intera struttura economica della società. Modi di produzione sono per esempio il feudalesimo ed il capitalismo. Per forze produttive” Marx intende le condizioni tecnico-materiali della produzione (es. macchine, materie prime); per rapporti di produzione” le condizioni sociali della produzione (es. i rapporti di proprietà).

  • Il giovane Marx ha accusato Hegel di misticismo logico” e di positivismo acritico”. Cosa voleva dire?

    Risposta:

    Nella filosofia della storia di Hegel tutto ciò che è venuto storicamente realizzandosi in maniera spiritualmente significativa (Wirklichkeit) viene giustificato” come espressione dellAssoluto, come sua necessaria determinazione (equivalenza di Reale e Razionale). In questo modo eventi storici legati a rapporti di forza empirici o a circostanze concrete e tutt’altro che inevitabili sono acriticamente assunti da Hegel al rango di manifestazioni dello Spirito del Mondo. Misticamente, tali eventi positivi (cioè accaduti) divengono quindi una sorta di incarnazione” dellAssoluto, e come tali legittimati.

  • Delinea le dottrine economiche fondamentali di Marx, esponendo la dottrina di Marx:

    a) sul valore delle merci;

    b) sulla distinzione fra valore di mercato e valore d’uso;

    c) sul concetto di plusvalore.

    (massimo 3 righe per ogni quesito)

  • Colloca cronologicamente, con i titoli esatti, almeno tre opere di Marx.

    Risposta:

    Es.: Ideologia tedesca (1845-1846); Manifesto (1848); Il capitale (primo libro, 1867).