NIETZSCHE – Caratteristiche del pensiero

CARATTERISTICHE DEL PENSIERO DI NIETZSCHE
    Distruzione programmatica delle certezze del passato
» la sua filosofia è s’ una distruzione programmatica del passato, ma ha anche un aspetto propositivo
» distruggendo tutta la falsità del passato che appesantisce e ingabbia l’uomo in una falsa visione del
   mondo , l’uomo è allora libero di costruire qualcosa di nuovo e autentico
    Innova la modalità di scrittura e di proporre la filosofia: nuove forme di comunicazione filosofica
» i suoi primi scritti sono trattati di taglio accademico, ma progressivamente si sgancia da questa forma
» predilige la forma dell’aforisma: un’illuminazione istantanea finalizzata a cogliere le cose “al volo”
» usa parabole, simbologie, allegorie non sempre facili da decifrare, ma tutte hanno lo scopo di provocare e
   coinvolgere il lettore utilizzando un tono personale» si presta a diverse interpretazioni
» la sua trattazione non è per niente armonica, afferma l’asistematicità
» negli ultimi scritti prevale la forma autobiografica e l’invettiva politica
    Fasi della sua filosofia
1.      periodo wagneriano-schopenhaueriano (1872-76) » scritti giovanili
2.      periodo “illuministico” o “genealogico” (1878-82) » scritti intermedi
3.      scritti “del meriggio” o “di Zarathustra” (1883-85)

4.      scritti degli ultimi anni o “del tramonto” (1886-889)